Cerca nel blog

In saldo

Hemerocallis 'Primal Scream'

Ibrido registrato nel 1994 da Curt Hanson. Varietà vincitrice del Royal Horticultural Society's Award of Garden Merit nel 2012 per i suoi fiori grandi, con petali ricurvi alle estremità e arriccitati sui margini e dal colore sorprendente, un arancio molto acceso venato di giallo. Preferisce terreni fertili, freschi, ben drenati e posizioni in pieno sole, anche se la posizione ideale è ombreggiata nelle ore più calde dei mesi estivi, come per tutte le Hemerocallis. Una buona concimazione ad inizio stagione è alla base di un'abbondante fioritura per le Hemerocallis.

I fiori sono commestibili, ottimi crudi, usati su insalate, gelati o per decorare i piatti.

L'epiteto generico è composto dalle parole greche ἠμέρα (eméra giorno) e κάλλος (cállos bellezza) 'bello di un giorno' in riferimento alla durata di ogni singolo fiore.

10,00 € 15,00 €

Hemerocallis 'Crimson Pirate'

Hemerocallis registrata nel 1951 da Hans E. Sass. Ha fiori rossi dalla gola gialla portati da steli alti flessuosi . Dà il meglio di sè in posizioni soleggiate, in terreno ricco e ben drenato, con irrigazioni regolari. Una buona concimazione ad inizio stagione è alla base di un'abbondante fioritura per le Hemerocallis. Si consiglia di recidere i fusti sfioriti per stimolare la produzione di nuovi fiori.

I fiori sono commestibili, ottimi crudi, usati su insalate, gelati o per decorare i piatti.

L'epiteto generico è composto dalle parole greche ἠμέρα (eméra giorno) e κάλλος (cállos bellezza) 'bello di un giorno' in riferimento alla durata di ogni singolo fiore.

10,00 € 15,00 €

Hemerocallis 'Frans Hals'

Hemerocallis rifiorente registrato nel 1955 da Wilmer B. Flory, con bellissimi petali gialli e arancio alternati e gola gialla. Preferisce terreni fertili, freschi, ben drenati e posizioni in pieno sole. Si consiglia di rimuovere gli steli sfioriti per facilitare ulteriori fioriture. Questa varietà è una delle più resistenti alle alte temperature estive e i suoi fiori persistono, freschi, durante il giorno sulla pianta anche nei mesi più caldi. Una buona concimazione ad inizio stagione è alla base di un'abbondante fioritura per le Hemerocallis.

I fiori sono commestibili, ottimi crudi, usati su insalate, gelati o per decorare i piatti.

L'epiteto generico è composto dalle parole greche ἠμέρα (eméra giorno) e κάλλος (cállos bellezza) 'bello di un giorno' in riferimento alla durata di ogni singolo fiore.

10,00 € 15,00 €

Hemerocallis 'Little Grapette'

Varietà registrata nel 1970 da Williamson, molto rifiorente, con fiori viola dalla gola giallo-verde. Le Hemerocallis amano terreni fertili, freschi, ben drenati e posizioni in pieno sole, se possibile schermate nelle ore più calde per mantenere più a lungo la bellezza dei fiori. Si consiglia di rimuovere gli steli sfioriti per facilitare ulteriori fioriture. H.'Little Grapette' è una bellissima varietà apprezzata per rifiorenza e colore, ma anche per le dimensioni ridotte della pianta, che raggiunge i 45 cm in fioritura. Una buona concimazione ad inizio stagione è alla base di un'abbondante fioritura per le Hemerocallis.

I fiori sono commestibili, ottimi crudi, usati su insalate, gelati o per decorare i piatti.

L'epiteto generico è composto dalle parole greche ἠμέρα (eméra giorno) e κάλλος (cállos bellezza) 'bello di un giorno' in riferimento alla durata di ogni singolo fiore.

10,00 € 15,00 €

Hemerocallis 'Madeline...

Hemerocallis registrata da John Kinnebrew nel 2004, semi-sempreverde, con fiori arancio bruciato e gola porpora che termina in profondità in giallo. Cultivar rifiorente, produce una gran quantità di fiori, più piccoli rispetto ad altre varietà, ma dal colore sorprendente, portati su steli robusti. Le Hemerocallis amano terreni fertili, freschi, ben drenati e posizioni in pieno sole, anche se tollerano la mezzombra. Si consiglia di rimuovere gli steli sfioriti per facilitare ulteriori fioriture. Una buona concimazione ad inizio stagione è alla base di un'abbondante fioritura per le Hemerocallis.

L'epiteto generico è composto dalle parole greche ἠμέρα (eméra giorno) e κάλλος (cállos bellezza) 'bello di un giorno' in riferimento alla durata di ogni singolo fiore.

10,00 € 15,00 €

Hemerocallis 'Voodoo Dancer'

Varietà registrata da John P. Peat nel 2001. Pianta forte, rifiorente e semi-sempreverde che produce bellissimi fiori doppi color porpora scuro con la gola giallo oro. Ama terreni fertili, freschi, ben drenati e posizioni in pieno sole, possibilmente schermate dal sole nelle ore più calde dei mesi estivi per migliorare la durata dei fiori durante il giorno.  Una buona concimazione ad inizio stagione è alla base di un'abbondante fioritura per le Hemerocallis.

I fiori sono commestibili, ottimi crudi, usati su insalate, gelati o per decorare i piatti.

L'epiteto generico è composto dalle parole greche ἠμέρα (eméra giorno) e κάλλος (cállos bellezza) 'bello di un giorno' in riferimento alla durata di ogni singolo fiore.

10,00 € 15,00 €

Hemerocallis 'Rosy Returns'

Hemerocallis a foglia decidua molto rifiorente. Ama terreni fertili, freschi, ben drenati e posizioni in pieno sole, possibilmente ombreggiate nelle ore più calde dei mesi estivi. Si consiglia di rimuovere gli steli sfioriti per facilitare ulteriori fioriture. Forma un cespuglio compatto e produce fiori profumati in gran quantità con petali rosa dai margini leggermente arricciati segnati al centro in rosa scuro prima della gola gialla. Una buona concimazione ad inizio stagione è alla base di un'abbondante fioritura per le Hemerocallis.

I fiori sono commestibili, ottimi crudi, usati su insalate, gelati o per decorare i piatti.

L'epiteto generico è composto dalle parole greche ἠμέρα (eméra giorno) e κάλλος (cállos bellezza) 'bello di un giorno' in riferimento alla durata di ogni singolo fiore.

10,00 € 15,00 €

Hemerocallis 'Think Pink'

Varietà registrata da H. Johnson nel 1972. Semi-sempreverde con fiori rosa bordati in color crema e gola giallo verde. Produce fiori grandi, dal colore vellutato. Le Hemerocallis amano terreni fertili, freschi, ben drenati e posizioni in pieno sole, possibilmente ombreggiate nelle ore più calde dei mesi estivi. Si consiglia di rimuovere gli steli sfioriti per facilitare ulteriori fioriture.  Una buona concimazione ad inizio stagione è alla base di un'abbondante fioritura per le Hemerocallis.

I fiori sono commestibili, ottimi crudi, usati su insalate, gelati o per decorare i piatti.

L'epiteto generico è composto dalle parole greche ἠμέρα (eméra giorno) e κάλλος (cállos bellezza) 'bello di un giorno' in riferimento alla durata di ogni singolo fiore.

10,00 € 15,00 €
Tutti i prodotti in promozione

Vademecum per la scelta delle erbacee perenni

Pubblicato il : 15/11/2017 17:47:18
Categorie : Curiosità

1)VALUTAZIONE ESTETICA

Ricerca google immagini: ricercare il nome completo secondo la nomenclatura binomiale

Genere-Specie

(cultivar della stessa specie avranno caratteristiche molto simili)

 es.Primula vulgaris/Helleborus niger/Papaver orientalis/Lupinus russellii…)

Per affinare la ricerca è utile inserire anche il nome della varietà(o cultivar)

quindi Genere-Specie-Cultivar

(es.Papaver orientalis ‘Konigin Alexandra’/Acorus gramineus 'Oborozuki')

2)LONGEVITA'

E' importante capire come si comporterà nel tempo la pianta che ci interessa e semplificando possiamo identificare tre categorie:

Annuale: pianta che completa il suo ciclo vitale nell'arco di una stagione.

Biennale: pianta che nel primo anno sviluppa la parte verde e e nel secondo anno fiorisce, produce i semi e solitamente muore.

Perenne: pianta che supera i 3 anni di vita.

3)VALUTAZIONE DEL GRADO DI RUSTICITA'

Il Dipartimento dell' Agricoltura Americano(USDA "United State Department of Agriculture") identifica diverse zone climatiche organizzate in scala in base alle temperature minime raggiunte durante l'inverno. A ciascuna di esse sono associati i diversi tipi di piante che vi possono sopravvivere.

Anche in Italia è stata creata una suddivisione in zone climatiche (zone USDA) e spesso sui siti specializzati in piante perenni si trova indicata la rusticità di una pianta con il numero della fascia climatica italiana più fredda in cui la pianta riesce a sopravvivere.

Ogni paese applica la stessa scala di valori, con un unica differenza nell'utilizzo della scala Fahreneit o della scala Celsius.Quello che cambia è ovviamente la diversità delle realtà locali, dell'umidità, della frequenza delle piogge e di tutti quei fattori che sono specifici di ogni luogo geografico.

Quando verifichiamo la zona USDA dobbiamo sempre ricordare quindi che le informazioni che troviamo sui vari siti possono solo servire come indicazione di massima e la rusticità di una pianta deve essere verificata in base al luogo in cui la pianteremo.

L'esposizione a Nord, l'assenza di strutture di protezione come un muretto, una siepe o un  albero spogliante che fornisca pacciamatura naturale con la caduta delle foglie sono solo alcuni dei fattori che possono modificare notevolmente i dati che abbiamo raccolto online sulla rusticità della pianta a cui siamo interessati.

Se peraltro stiamo verificando la resistenza di una varietà che pianteremo nelle nostre zone (Pianura Padana) dobbiamo considerare non solo le caratteristiche del clima locale (umidità, temperature inferiori ai -10°C, precipitazioni frequenti in Primavera, estate molto calda), ma anche l'orientamento della nostra casa e del giardino e la tipologia di terreno.

      Nota: confrontare più fonti possibili garantisce maggiore sicurezza. Diffidare di descrizioni generiche

4) ESPOSIZIONE

Se abbiamo deciso di acquistare la pianta per il nostro giardino/balcone dobbiamo informarci sull'esposizione ideale in cui dia il meglio di sè. Spesso un posizionamento errato è alla base di un insuccesso, perchè la pianta non riesce a svilupparsi nel modo corretto.

  • OMBRA se non ama la luce diretta del sole.Solitamente sono piante da sottobosco che amano posizioni in ombra luminosa.
  • MEZZOMBRA posizioni in cui la pianta possa ricevere 3 o 4 ore di sole al mattino o tardo pomeriggio. Posizioni raggiunte dal sole per anche solo 3 ore, ma nella fascia di mezzogiorno sono da considerarsi PIENO SOLE.
  • SOLE posizioni con sole diretto per più di 3 ore

5)TERRENO

E' importante informarsi sul terreno ideale per la pianta che abbiamo scelto. Quasi tutte le perenni preferiscono terreni ben drenati, che non abbiamo quindi ristagni di acqua, specialmente nel periodo invernale, per evitare sofferenza dell'apparato radicale, marciumi e morte della pianta. Ogni specie ha comunque esigenze specifiche e non sempre un terreno ricco e fertile favorisce lo sviluppo ottimale (ad esempio Achillea millefolium cresce molto in altezza in terreni molto ricchi e perde compatezza, diventando disordinata e poco resistente a pioggia e vento).

Possiamo correggere il terreno in cui piantare la varietà che ci piace e renderlo più o meno permeabile, più o meno acido, più o meno fertile.

6)PORTAMENTO

E' fondamentale conoscere il portamento e lo sviluppo della pianta che stiamo per acquistare:

Quanto cresce in una stagione?

Che portamento ha?(strisciante, cespuglioso, eretto)

Quanto spazio occupa in larghezza?

L'ultima domanda è molto importante per capire le distanza di piantumazione ed evitare sovraffollamento e sofferenza per le piante, che trovandosi troppo vicine tra di loro si sviluppano in modo non uniforme e possono andare incontro a malattie come micosi e marciumi.

Valutiamo molto bene anche il comportamento della pianta che abbiamo scelto.Alcune piante si impongono sulle altre e le possono sopraffare se non dispongono dello spazio necessario per crescere. E' fondamentale conoscere l'interazione fra piante diverse e abbinarle nel modo giusto non solo in base al colore e alla fioritura, ma soprattutto  secondo il loro portamento, per ottenere un giardino armonico fatto di colori, altezze e volumi ben strutturati.

     Questo è solo un elenco di indicazioni che possono sembrare difficili da seguire, ma che sono utilissime per scegliere con consapevolezza.Molti altri criteri possono essere valutati e l'ordine di importanza può variare a seconda delle esigenze di ognuno di noi.

      Il nostro lavoro di consulenza durante una vostra visita in vivaio si può riassumere in questi punti: facendo quattro chiacchiere scopriremo insieme come "mettere la pianta giusta, al posto giusto, con i compagni giusti". (Beth Chatto)

Condividi