Risultati ricerca

Lobelia fulgens 'Queen...

Bellissima varietà con fogliame porpora scuro e fiori rossi, prodotti in gran quantità dall'estate all'autunno. Preferisce terreni drenati, fertili, ricchi e posizioni in pieno sole che favoriscano la formazione di fusti ben strutturati. Può essere cresciuta con sostegni (ad esempio un cono di rami a formare un obelisco o cono) oppure lasciata libera. In quest'ultimo caso tenderà a piegarsi e a crescere in mezzo alle altre piante spuntando qua e là con gli steli carichi di fiori.

Il taglio degli steli sfioriti a fine estate favorisce la produzione di nuovi steli floreali e il prolungarsi della fioritura fino a gran parte dell'autunno.

L'epiteto generico fu assegnato da Linneo in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum.

L'epiteto specifico deriva dal verbo latino fùlgere, splendere, con riferimento al colore acceso dei fiori.

Vedi le altre Lobelia della nostra collezione

10,00 €

Lobelia x speciosa 'Hadspen...

Bellissimo ibrido con fogliame verde e grandi fiori viola prodotti in gran quantità dall'estate all'autunno. Preferisce terreni drenati, fertili, ricchi e posizioni in pieno sole che favoriscano la formazione di fusti ben strutturati. Per favorire lo sviluppo verticale consigliamo di crescere la pianta con sostegni (ad esempio un cono di rami a formare un obelisco o cono) al cui interno i fusti possano svilupparsi appoggiandosi, senza essere costretti in forme innaturali. L'altezza finale dipende molto dal terreno e dalle irrigazioni, ma, diversamente da quanto spesso si trova indicato online, raggiunge e supera ogni anno i 150cm. Il taglio degli steli sfioriti a fine estate favorisce la produzione di nuovi steli floreali e il prolungarsi della fioritura fino a gran parte dell'autunno.

L'epiteto generico fu assegnato da Linneo in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum.

L'epiteto specifico deriva da spècies (in latino forma, aspetto) e significa 'di bell'aspetto, vistosa, appariscente'.

Il nome della varietà fa riferimento alla tenuta di Hadspen House, nel Somerset, famosa per il giardino annesso in cui questa cultivar è stata identificata e selezionata.

Vedi le altre Lobelia della nostra collezione

10,00 €

Lobelia x speciosa 'Russian...

Bellissima cultivar nata da ibridazione intervarietale con fogliame che nasce porpora scuro e matura durante l'estate in color bronzo. I fiori sono fuchsia, prodotti in gran quantità dall'estate all'autunno. Preferisce terreni drenati, fertili, ricchi e posizioni in pieno sole che favoriscano la formazione di fusti ben strutturati. Può essere cresciuta con sostegni (ad esempio un cono di rami a formare un obelisco o cono) oppure lasciata libera. In quest'ultimo caso tenderà a piegarsi e a crescere in mezzo alle altre piante spuntando qua e là con gli steli carichi di fiori.

Il taglio degli steli sfioriti a fine estate favorisce la produzione di nuovi steli floreali e il prolungarsi della fioritura fino a gran parte dell'autunno.

L'epiteto generico fu assegnato da Linneo in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum.

L'epiteto specifico deriva da spècies (in latino forma, aspetto) e significa 'di bell'aspetto, vistosa, appariscente'

Vedi le altre Lobelia della nostra collezione

8,00 €

Lobelia x gerardii...

Un ibrido interspecifico che ha origine dall'incrocio tra Lobelia x speciosa e Lobelia siphilitica. Di facile coltivazione, si sviluppa fino a 90/100 cm di altezza e porta per tutta l'estate fiori blu/viola. Preferisce terreni drenati, fertili, ricchi e posizioni in pieno sole che favoriscano la formazione di fusti ben strutturati. Per favorire lo sviluppo verticale consigliamo di crescere la pianta con sostegni (ad esempio un cono di rami a formare un obelisco o cono) al cui interno i fusti possano svilupparsi appoggiandosi, senza essere costretti in forme innaturali.

L'epiteto generico fu assegnato da Linneo in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum.

L'epiteto specifico ricorda probabilmente il botanico inglese John Gerard (1545-1612) autore di The Herbal or General History of Plants, il testo botanico maggiormente diffuso e apprezzato nel XVII secolo, pubblicato nel 1597 e ripubblicato nel 1633.

Vedi le altre Lobelia della nostra collezione

10,00 €

Lobelia x speciosa 'Fan Blau'

Ibrido compatto della serie 'Fan' con fiori blu-viola, fogliame verde con sfumature scure e steli che non necessitano di sostegni. Coltivare in terreno fertile, mai arido, in pieno sole o mezz'ombra. La fioritura inizia a fine Maggio e prosegue fino all'autunno. Il taglio degli steli sfioriti a fine estate favorisce la produzione di nuovi steli floreali e il prolungarsi della fioritura.

L'epiteto generico fu assegnato da Linneo in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum.

L'epiteto specifico deriva da spècies (in latino forma, aspetto) e significa 'di bell'aspetto, vistosa, appariscente'.

Il nome della varietà fa riferimento alla tenuta di Hadspen House, nel Somerset, famosa per il giardino annesso in cui questa cultivar è stata identificata e selezionata.

10,00 €

Lobelia siphilitica

Erbacea perenne originaria del Missouri, diffusa in natura lungo corsi d'acqua e in zone con terreni fertili, umidi. Si dissemina abbondantemente e beneficia di posizioni a mezz'ombra, piuttosto che in pieno sole e di terreno fertile, non arido. I fiori sono meno grandi delle varietà orticole di Lobelia, ma il tono di blu che li caratterizza rende questa specie molto interessante in giardino o in vaso.

L'epiteto generico fu assegnato da Linneo in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum.

L'epiteto specifico fa riferimento alle presunte proprietà curative nei confronti della sifilide, attribuite a questa specie in passato.

Vedi le altre Lobelia della nostra collezione

9,00 €

Lobelia x speciosa 'Fan...

Ibrido compatto della serie 'Fan' con fiori rosa aranciato, fogliame che nasce porpora e matura in verde con sfumature scure e steli scuri, verticali, che non necessitano di sostegni. Coltivare in terreno fertile, mai arido, in pieno sole o mezz'ombra. La fioritura inizia a fine Maggio e prosegue fino all'autunno. Il taglio degli steli sfioriti a fine estate favorisce la produzione di nuovi steli floreali e il prolungarsi della fioritura.

L'epiteto generico fu assegnato da Linneo in onore del botanico fiammingo Mathias de Lobel (o de L'Obel, latinizzato in Matthaeus Lobelius, 1538-1616), medico di corte a Londra e autore di una famosa Historia plantarum.

L'epiteto specifico deriva da spècies (in latino forma, aspetto) e significa 'di bell'aspetto, vistosa, appariscente'.

Vedi le altre Lobelia della nostra collezione

10,00 €